Meccaniche della meraviglia VI


La sesta edizione del progetto ''Meccaniche della meraviglia'', che si terrà nel prossimo mese di ottobre presso sei Comuni della Franciacorta, del sebino e della bassa valle camonica vede un'ulteriore allargamento del progetto che, negli anni passati, non ha mai coinvolto più di quattro comuni e più di un artista straniero per volta.

Volendo ampliare la valenza europeista del progetto, quest'anno abbiamo coinvolto tre nazioni, la Spagna, la Slovenia e la Slovacchia, che presenteranno un artista ognuna e che verranno associati a tre artisti italiani.
Questo è ormai il nono anno che la Provincia di Brescia propone mostre d'arte contemporanea allestite in spazi architettonici di particolare pregio, quali castelli, palazzi, chiese e siti di archeologia industriale, organizzate e concepite come un percorso itinerante, con lo scopo di far conoscere e valorizzare alcuni luoghi emblematici della storia bresciana.
Questa edizione si presenta come logica continuazione delle precedenti, la scelta delle sedi espositive è stata dettata dalla volontà di favorire il rapportarsi dell'opera d'arte con lo spazio architettonico e naturale che la circonda.
Tenuto conto che tra le peculiarità di questo territorio esistono delle fonti termali si è pensato di includere nei luoghi espositivi i comuni termali di Ome ( nel Maglio Averoldi), di Darfo Boario Terme (nella ex chiesa di S. Maria della Visitazione e nelle terme) e di Angolo Terme (nello stabilimento termale).
A queste tre sedi sono state abbinate sedi espositive nei comuni di Provaglio d'Iseo (monastero di S. Pietro in Lamosa), di Iseo (castello Oldofredi) e di Marone (ex Cittadini).
La mostra ideata da Albano Morandi e organizzata dall'Ufficio Beni Culturali dell'Assessorato alle Attività e Beni Culturali e Valorizzazione delle Identità Culture e Lingue Locali, si inaugurerà l'11 e 12 ottobre prossimi, e usufruirà della collaborazione del Museo d'arte moderna della città di Maribor in Slovenia, inoltre, sono stati coinvolti i consolati delle nazioni succitate e i loro istituti culturali.

Gli artisti invitati sono Lucio Pozzi (a cura di Melania Gazzotti) nell'ex fabbrica Cittadini a Marone, Eugenio Giliberti (a cura di Mauro Panzera) nell'ex chiesa di S. Maria della Visitazione, a Darfo e Nicola Evangelisti (a cura di Paolo Bolpagni) nel Museo del Maglio Averoldi di Ome per l'Italia; Miguel-Angel Molina (a cura di Alberto Sánchez Balmisa) al Castello Oldofredi d'Iseo, per la Spagna; Otis Laubert ( a cura di Juray Carny), nel Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d'Iseo e per la Repubblica Slovacca e Darko Golija (a cura di Breda Kolar) nelle terme di Boario e di Angolo per la Slovenia.

La conferenza stampa per la presentazione della Mostra Meccaniche della Meraviglia VI si terrà VENERDI 10 OTTOBRE ore. 14.30 presso la sala del Consiglio Provinciale in Palazzo Broletto, P.zza Paolo VI, 29 a Brescia.

Le mostre saranno aperte a partire dall'11 ottobre, Angolo, Darfo Boario e Marone e dal 12 ottobre Ome, Provaglio d'Iseo e Iseo, con i seguenti orari: dal Martedì al Venerdì dalle 15 alle 18, sabato e festivi dalle 10 all'12 e dalle 15 alle 18.

Le inaugurazioni prevedono i seguenti orari:
Sabato 11 ottobre
- ore 11.00 Marone
- ore 13.00 Darfo
- ore 15.00 Boario Terme
- ore 16.00 Angolo Terme

Domenica 12 ottobre
- ore 11.00 Ome
- ore 13.00 Provaglio d'Iseo
- ore 15.00 Iseo

Info
Ufficio Beni Culturali della Provincia di Brescia
Tel. 030 3749409
epiantoni@provincia.brescia.it

Torna all'indice delle news


@email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597