CULTURA
  ·   Musei
  ·   Parole sul Lago
  ·   Libreria
  ·   Leggende
  ·   Concorso di Poesia

Forca di cane

A Brescia, l' attuale via Cremona viene anche ricordata con l' antico nome di forca di cane, per ricordare un episodio risalente al Medioevo e riguardante un indigeno prete con tre suoi complici.
Durante la lotta tra i Valvassori e i seguaci del vescovo Arimanno, approfittano della confusione di quei tempi, un prete indegno, con l' aiuto di tre accoliti desiderosi di facili guadagni aveva fondato un movimento pseudo religioso.
Sotto questa parvenza di cristianità, si nascondeva in realtà una setta avente l' unico scopo d' irretire facili prede, a cui venivano offerte riunioni notturne, orge e baldorie.
Questa organizzazione ebbe fortuna per ben cinque anni, ma un giorno duecento adepti furono arrestati e impiccati, mentre il prete e i tre accoliti furono attanagliati e arsi vivi


@email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597