Riva di Solto

Risalendo la sponda bergamasca da Tavernola, e qualche chilometro prima di giungere a Lovere, le aspre montagne della costiera di addolciscono nella collina di Solto. Qui, sulla sponda del lago, sorge Riva di Solto, antichissimo borgo le cui origini risalgono all'epoca preistorica ma di cui si hanno notizie certe a partire dall'anno Mille. Al 1055, per esempio, risalgono le prime tracce dell'attuale chiesa parrocchiale, dedicata a san Nicola (poi ampliata e rinnovata a partire dal 1729, e successivamente compiuta nella attuale versione nel 1880). La chiesa ospita oggi tele seicentesche e settecentesche. La pala centrale, in cui Ŕ rappresentato Cristo che appare a san Nicola, Ŕ di O.PIlati (1670). La NativitÓ posta sopra la porta maggiore Ŕ di A.Cifrondi (1730). L'organo Ŕ un pregevolissimo Adeodato Bossi, rifatto attorno al 1860. La struttura del borgo, che fino al secolo scorso era raggiungibile esclusivamente dal lago, Ŕ tuttora quella medioevale, con stradine strette tra le case di pietra, i resti delle antiche fortificazioni, gli archi e i passaggi protetti. Tutto attorno la posizione particolarmente soleggiata e la dolcezza della collina hanno favorito lo sviluppo di uliveti, vigneti e orti. All'ingresso del paese, proveniendo da sud, Ŕ la chiesetta di san Rocco, oggi restaurata, risalente al 1530 e costruita per voto della comunitÓ in occasione della epidemia di peste avvenuta in quell'anno. Ogni anno Ŕ meta di una processione il 16 agosto. Verso il monte si Ŕ sviluppata la parte nuova del borgo, ove ha sede il Comune. Da Riva Ŕ possibile sviluppare interessanti percorsi tanto verso le frazioni di collina che lungo la riva.

Il paese assunse notorietÓ in passato per le sue cave di marmo nero omogeneo. Da queste cave fu estratto il marmo con cui vennero eseguite le colonne di marmo nero presenti nella basilica di San Marco a Venezia. In epoca pi¨ recente Riva conobbe, come altre localitÓ del lago, lo sfruttamento delle marne da cemento. I resti di un vecchio cementificio ormai in disuso da alcuni decenni e parzialmente recuperato a uso civile (vi ha sede in particolare un noto ristorante) sono visibili percorrendo la strada litoranea, in localitÓ Zu, allo sbocco nel lago della valle omonima.

Oggigiorno Riva di Solto Ŕ paese quasi esclusivamente a vocazione turistica, grazie alla bella posizione, al dolce retroterra collinare e al clima particolarmente mite.




@email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597