Tavernola

Risale quasi certamente al periodo romano; il nome significa piccola taverna. Pochi chilometri dopo Predore, eccoci sul lungolago di questo caratteristico centro che gode di buona posizione riparata, essendo racchiusa su tre lati dai monti che la circondano.Nel periodo estivo, si possono trascorrere piacevoli serate lungo i due chilometri dell'alberata passeggiata al lago, proprio di fronte alla trecentesca Torre dei Fenaroli. Tale torre faceva parte, un tempo, della fortificazione che proteggeva il nucleo medioevale; oggi si presenta come un elegante campanile che sovrasta l'abitato antico.Vale la pena percorrere a piedi il centro storico, dove si trova la Parrocchiale dedicata a S. Maria Maddalena, al cui interno sono conservati dipinti di notevole prestigio artistico: La Comunione di Santa Maria Maddalena, Un Crocifisso e Santi, Sant'Antonio di pittore ignoto, gli affreschi della cupola e la Via Crucis.Pi¨ sopra dell'abitato sorge, in posizione panoramica, la Chiesa di San Pietro del XIII secolo, che per secoli ha ricoperto il ruolo di Parrocchiale anche per gli abitanti dei vicini comuni situati sulla collina alle spalle di Tavernola.In localitÓ Cambianica, tra antiche case, si trova l'ex Chiesetta romanica di S. Michele, di cui rimane solo l'Abside con tre monofore; all'esterno ed all'interno vi sono affreschi del '400. A pochi metri di distanza troviamo una piazzetta, sulla quale Ŕ stata Ŕ stata costruita la nuova Chiesa dedicata al Santo, dove oggi la popolazione del luogo assolve ai doveri religiosi.

Un'altra struttura religiosa Ŕ il Santuario di Cortinica del 1630.A Tavernola Ŕ d'obbligo una visita al Pozzo o Marmitta dei giganti, interessante esempio di fenomeno carsico: si tratta di una cavitÓ nella roccia creata dallo scorrimento delle acque; vi si accede dalla strada rivierasca.




@email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597