Itinerari e percorsi

Monte Isola

  • S'erge dal lago il monte dei pescatori

    La più grande isola lacuale d'Europa è un monte che si erge per 400 metri sulle acque ed è dominata da un santuario dal quale la vista spazia su entrambe le rive del lago

    Nel lago d'lseo non solo, ma anche nell'Adriatico e nel Tirreno i pescatori gettano le reti fabbricate a MONTE ISOLA. Tale tradizione fu avviata forse intorno al Mille dai cluniacensi dell'isolotto di San Paolo, e ha dato vita a una produzione tuttora fiorente. La pesca viene ancora praticata: è facile vedere il pesce posto ad essiccare all'aria.


    Monte Isola è la più grande isola lacuale d'Europa. Sulla vetta (m 404 sul lago) biancheggia il santuario della Madonna della Ceriola, sorto in tempi antichissimi sui resti di un edificio sacro pagano. Lo si raggiunge a piedi da Cure (in estate collegamento a Peschiera con un apposito servizio di autobus). L'edificio assunse le forme attuali alla fine del sec. XVI. Il campanile, parzialmente in granito, è del 1750. La statua lignea della Madonna collocata sull'altare fu incoronata con l'oro offerto dalle donne dell'isola nel 1924, alla presenza di cinque vescovi. L'affresco dell'Ecce Homo, attribuito a Giovanni da Marone, apparve nel 1815 nella breccia aperta da un fulmine nella colonna interna della facciata.

    La Rocca di Martinego fu edificata dagli Oldofredi, potente famiglia ghibellina, forse prima de11300. Sovrasta Sensole e vi si arriva a piedi da Menzino. La torre più alta è posta, insolitamente, al centro del castello, che è cinto da fossato. Nonostante l'aspetto bellicoso, l'edificio fu trasformato dai Martinengo in una gradevole residenza a partire dalla metà del sec. XV.

    Una caratteristica dell'isola sono le numerose case che presentano un'elegante loggia al piano superiore. Questa tipologia è frequente a Peschiera Maraglio e non vi si sottrae la casa fortificata di Oldofredi, posta all'uscita dell'abitato in direzione di Sensole, che mostra oggi un portico e sopra, appunto, una loggia. Accanto, verso il lago, un'altra costruzione con un portale di forme gotiche.

    L'isola è raggiungibile con il frequente servizio di traghetto da Sulzano a Peschiera Maraglio, o da Sale Marasino a Carzano. Il giro dell'isola può essere compiuto col locale servizio bus, ma anche in bicicletta (tre noleggi: a Peschiera, Sensole e Siviano). Per informazioni rivolgersi al municipio, tel. O30/9825226.



  • @email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597