La Valle del Freddo
La Geomorfologia

La Valle del Freddo è lunga poco più di 600 metri ed è caratterizzata dalla presenza di tre depressioni simili a doline. La Valletta origina in prossimità del Lago di Gaiano per risalire lungo le pendici del Monte Clemo verso nord est, ed è completamente incisa nei calcari di Zorzino (Retico inferiore) che costituiscono buona parte del detrito di falda che caratterizza il fianco sinistro della valletta stessa.
L'origine della valletta, così come noi oggi la conosciamo, si può fare risalire all'ultima glaciazione detta würmiana, terminata dai 15 mila ai 20 mila anni orsono.
Ovviamente lungo il fronte della massa glaciale e sui fianchi delle vallate attraversate, si trovava l'ambiente idoneo alla vita di forme vegetali e animali tipiche del clima periglaciale.
Durante l'ultima glaciazione, meno possente delle precedenti, molto probabilmente i ghiacci non raggiunsero né superarono le cime del Monte Clemo e del Monte Nà, dove poterono proliferare le specie vegetali tipiche di quel clima, simile per certi versi a quello attualmente presente in alta montagna.
A mano a mano che, a causa delle modifiche climatiche, il ghiacciaio si ritirava, i fianchi del Monte Nà, sottoposti a forte erosione dalle acque e dal ghiaccio, produssero grandi quantità di pietrame che andò ad accumularsi sul fondo della valletta. La particolare composizione del pietrame favorì ulteriori fenomeni di erosione, dovuti soprattutto alla reazione acida dell'acqua sulla pietra calcarea e noti col nome di "microcarsismo".
Ritornando al ghiacciaio: a mano a mano che esso si ritirava, anche le specie vegetali che proliferavano tutt'intorno dovettero soccombere alle specie tipiche del clima temperato. Ma nella Valle del Freddo ciò avvenne solo in parte. Infatti, per una serie di fenomeni fisici dovuti alla particolare morfologia dell'area, il sottosuolo della valletta si mantenne gelido, e quindi molte specie vegetali tipiche degli ambienti subnivali riuscirono a sopravvivere giungendo fino a noi.


Valle del Freddo
  ·   La Località
  ·   Introduzione
  ·   Geomorfologia
  ·   Le Correnti
  ·   Vegetazione
  ·   Fauna
  ·   Storia e Leggenda
  ·   Notizie Utili
  ·   Il Sentiero Pedonale

@email Informativa Cookies COPYRIGHT © 2001 - 2017 - Realizzato da Unitec Services & Web - P.IVA 01868730597